Centrare il bersaglio: chi compra i vostri capi?

collezione_prewiewHo deciso di fare 3 post dedicati alla progettazione. Gli esempi che farò sono adatti, apparentemente e comunque non a caso, alla 4 B che deve ancora finire la collezione mare a tema etico, ma i concetti sono validi anche per la quinta.

Quando progettiamo qualcosa dovremmo chiederci per chi lo facciamo. La risposta non è “la prof”, ma quello che in gergo si chiama target, cioè bersaglio.
Chi vogliamo che compri gli oggetti che inventiamo?
Non possono essere “per tutti”. Ognuno di noi, chi più chi meno, ha piacere di essere considerato speciale. Anche dai propri vestiti, cioè da chi li ha inventati…
Non desidero sentirmi parte di una massa indistinta, voglio che il vestito mi comunichi “guarda, mi hanno fatto per te che sei così e così”.
Per spiegare il concetto non ho trovato di meglio che ricorrere a me stessa, avendo la certezza di quello che penso e sento. L’esempio che sto per farvi non è un’ipotesi, è un insieme di fatti e sentimenti reali.
20171222_174751Osservate questa maglietta invernale che mi avrete spesso visto addosso. Fotografia orribile, d’accordo, ma post fatto in due ore…
Comprata in piazzola 10-12 anni fa presso un banco di un signore italiano che faceva fare la sua produzione in Nepal.
Perché l’ho comprata è la domanda che ci si deve porre (me la sto ponendo anch’io). Dopo aver parlato col proprietario che mi spiegava come andasse un paio di volte in questo luogo, lasciasse indicazioni alle sartorie del luogo e accettasse poi che facessero anche un po’ di testa loro, io rilevavo come non ci fosse un capo, nella sua bancarella, uguale all’altro. Anche se di poco, ognuno era diverso dall’altro. Questo “sentirmi unica” con una cosa che avevo indosso mi piaceva. Il prezzo, 40 euro, era una buona garanzia della mancanza di sfruttamento. Ovviamente in piazzola, dove tutto costa poco, se avesse venduto le magliette a 5 euro avrebbe finito tutto in 2 ore. Quindi se vendeva a 40 avevo un indizio della (possibile, non certa) mancanza di sfruttamento, e anche questo mi piaceva.
Ovviamente come prima cosa mi piaceva la maglietta. La linea è fortemente sfiancata ma non essendoci fibra elastica non corre il rischio di aderire al corpo, e questo mi piace sia perché sto più comoda sia perché lo trovo più di buon gusto.
20171222_174840
Il colore non solo richiama il bosco ma è simile a quello dei miei occhi e vado sul sicuro. I particolari sono fondamentali. Il busto è diviso da una striscia bicolore all’uncinetto, che sembra segnare il punto vita ma è in realtà un po’ più su, verso il seno, e questo slancia. L’uncinetto, presente anche come elemento divisorio alle maniche e come bordino decorativo al collo e ai polsi, mi ricorda l’artigianato, la nonna, le cose fatte con lentezza e con amore, e ciò mi piace.
20171222_174952
La linea della manica, svasata a partire dal gomito, mi ricorda le damigelle della corte di Francia delle leggende di Artù, e ciò mi diverte.
La maglietta è piuttosto scollata per essere invernale ma io porto sempre qualche sciarpa, e quando l’acquisto sono ancora abbastanza giovane da non essere dispiaciuta di far vedere – sempre con la classe che mi contraddistingue – un po’ di pelle. L’accostamento dei colori, che non sono troppo vivaci da apparire innaturali, ma neanche troppo smorti, è quel che ci vuole per apparire una graziosa signora (sono sempre io dieci-dodici anni fa che in pochi secondi, più che pensare, sento tutte queste cose) che è parte integrante della natura, apprezza la bellezza discreta delle piccole cose e coi suoi 40 euro contribuisce al benessere di una popolazione povera.
20171222_175034
Se questo che ho descritto era il loro target, hanno fatto centro, l’ho comprata.

Annunci

2 pensieri riguardo “Centrare il bersaglio: chi compra i vostri capi?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...